Archivi tag: unicz

Catanzaro, la Banca d’Italia presenta «L’economia della Calabria»

image

Catanzaro. Prevista per il primo pomeriggio di martedì 13 giugno (h 15,30), presso l’Auditorium dell’Università Magna Græcia, in località Germaneto, la nuova edizione del rapporto della Banca d’Italia su «L’economia della Calabria».
Il documento (che, per l’appunto, è curato dalla Filiale di Catanzaro di BancaItalia) descrive l’evoluzione della congiuntura nell’anno 2016 e analizza le trasformazioni della struttura produttiva e finanziaria della regione sulla base degli indicatori statistici disponibili, delle rilevazioni effettuate presso gli operatori e dei dati sul credito e la finanza in possesso dell’Istituto.
I lavori – introdotti e moderati da Vittorio Daniele, docente di Politica Economica dello stesso ateneo – saranno aperti dalla relazione del Rettore dell’Università Magna Græcia, Aldo Quattrone. Per la Banca d’Italia, interverranno il Direttore della Filiale di Catanzaro, Sergio Magarelli, il Capo del Servizio Tutela dei Clienti e Antiriciclaggio, Magda Bianco, e il Responsabile del Nucleo per la Ricerca Economica della Filiale catanzarese, Giuseppe Albanese. I temi illustrati saranno oggetto di discussione da parte di Fortunato Amarelli (AD Amarelli) e Giorgio Scarpelli (vicepresidente NTT Data Italia).

Digital Article: L’altra Calabria
https://issuu.com/www.laltracalabria.it
http://www.laltracalabria.it

Annunci

Il Quarto Potere, caposaldo della libertà

image

CATANZARO. «Il giornalista svolge un ruolo sempre più rilevante. La Stampa è un potere. E nessuno può disconoscere il valore dell’Informazione come caposaldo della libertà». L’on. Antonio Leone, componente del Consiglio Superiore della Magistratura, ha aperto così – con questa saggia premessa – la sua relazione di base, tenuta nell’ambito dell’evento formativo organizzato dall’Ordine dei Giornalisti della Calabria, presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università Magna Græcia di Catanzaro, sul tema «Tra legalità declamata e legalità come valore fondante. Il ruolo dell’Informazione». Una vera e propria lectio magistralis, durante la quale il consigliere del Csm non ha tralasciato quasi nulla: dal diritto di cronaca al diritto dei cittadini di essere informati; dal ruolo molto importante che i media svolgono come educatori, alla cultura della legalità; dai rapporti tra Giustizia e organi d’Informazione ai processi mediatici, ecc.
Dopodiché, è stata la volta del magistrato Massimo Forciniti, anch’egli membro del Csm.
Questi, fra l’altro, ha trovato modo di soffermarsi anche sul concetto di libera Stampa in libero Stato, ribadendo che «la nostra libertà, la libertà di tutti i cittadini, dipende dalla libertà di Stampa».
Ai lavori, aperti dal presidente regionale dell’Odg, Giuseppe Soluri, hanno partecipato anche il procuratore generale presso la Corte d’Appello di Catanzaro, Raffaele Mazzotta; il procuratore aggiunto della DDA, Giovanni Bombardieri e il procuratore capo presso la Procura della Repubblica di Catanzaro, Vincenzo Antonio Lombardo.
Al tavolo della presidenza, anche il giornalista-pubblicista Natalino Bianco, presidente della Commissione Amministrativa  dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti.
Il compito di chiudere è poi toccato al procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri.
Il suo lungo ed articolato intervento, come sempre brillante, è stato per lo più imperniato sulla riforma della legge che riguarda le intercettazioni (presentata dalla Commissione da lui presieduta) e sulle varie proposte di elaborazione delle normative vigenti sulla lotta alle mafie.
Vincenzo Pitaro

http://twitter.com/laltracalabria
http://www.laltracalabria.it ☆ Daily News